top of page

Catasto 2.0: debutta da febbraio il Sistema Integrato del Territorio


Fonte: FiscoOggi.it

Il SIT rappresenta l’evoluzione del sistema cartografico catastale. Grazie a questa piattaforma sarà possibile sovrapporre mappe, foto aeree, dati e altre informazioni, tutte interoperabili tra loro.

Al via da febbraio l’attivazione progressiva del Sistema Integrato del Territorio (SIT), la nuova piattaforma digitale dell’Agenzia delle Entrate nella quale saranno conservati gli atti e gli elaborati catastali. Si tratta di un’evoluzione dell’attuale sistema cartografico catastale, una sorta di nuovo catalogo nazionale degli immobili in grado di incrociare diverse informazioni georeferenziate rendendole interoperabili e sovrapponibili. Nel SIT confluiranno progressivamente, nei prossimi mesi, le informazioni di tutto il Paese (ad eccezione delle Province Autonome di Trento e di Bolzano): un patrimonio informativo molto vasto, basti pensare che l’Agenzia gestisce informazioni riguardanti oltre 74 milioni di immobili urbani e 60 milioni di immobili rurali (terreni).